top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Esplorando Monopoli e Polignano

PARTE 76: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi che abbiamo intrapreso.

Viviamo in Puglia d'estate e poi di nuovo d'inverno; presto passeremo alla primavera e all'autunno.


Passaggio 1: Mentre esploriamo le città della Puglia, scopriamo alcune gemme che vale la pena condividere. Alcuni di questi sono noti magneti turistici; altri sono meno conosciuti ma sempre sorprendenti. Questa settimana esploriamo Monopoli e Polignano.



Passaggio 2: storia. "Andate a Monopoli! Ne vale la pena!" ci hanno sollecitato i nostri amici pugliesi locali la scorsa estate. "E visitare anche Polignano!" "Ma è un viaggio così lungo!" Ho piagnucolato. "Ne vale la pena. Vai. È bellissimo", ha risposto. Ma abbiamo continuato a rimandare.


Alla fine, in un pigro fine settimana di febbraio, abbiamo deciso di fare il giro.


Monopoli era fredda e sorprendente. La cosa più interessante è che si tratta di una città vivace con una costa maestosa e un incredibile centro storico. L'assenza di turisti ha aggiunto drammaticità ai panorami.


Ma che dire della storia della città?


Monopoli: "Mono Polis" significa "città unica" o "città unica", e Monopoli è proprio questo. La città risale al 500 a.C. circa. Facendo un salto all'epoca dell'impero romano, l'imperatore Traiano fece costruire tra il 108 e il 110 d.C. l'importante strada Via Traiana, che collegava la città al resto dell'impero.


Dopo la caduta di Roma, Monopoli fu abitata da Bizantini, Normanni e altri. Divenne infine un importante porto di lancio durante le Crociate e, nel 1400, fu sotto il controllo veneziano; passò poi alla corona spagnola nel 1500.


Perché tutto questo è importante o addirittura interessante? Perché è il contesto storico a dare significato ad alcuni importanti edifici di Monopoli: il castello di Carlo V (1525), il castello e monastero di Santo Stefano (1086), l'Ospedale di Gerusalemme (1350), la cattedrale e il palazzo settecenteschi Palmieri.


Ma ammettiamolo, veniamo a Monopoli principalmente per i panorami sull'Adriatico.


Passaggio 3: attrazioni


  • Basilica of the Madonna della Madia.


Una cattedrale può dare uno sguardo sulla vita e sulla cultura di un popolo, e lo stesso vale a Monopoli. Questa cattedrale è immersa in leggende e storie fantastiche, che collegano problemi di costruzione, finanziamento e ingegneria con la fede.



La storia è che i costruttori rimasero senza travi per completare la costruzione del tetto, quindi i lavori furono interrotti. Passarono gli anni e poi, come per miracolo, arrivò a riva una zattera di legno, che conteneva un'icona della Madonna e un mucchio di travi di legno. Le travi della zattera erano esattamente il numero necessario per completare la costruzione. Quindi l'edificio fu ripreso e completato.


Nel 1700 l'edificio originario fu in gran parte demolito e fu eretta la basilica che vediamo oggi.


Siamo rimasti colpiti dalla festa barocca di colore, pietra e luce quando siamo entrati, celebrando la storia delle origini della cattedrale e della Madonna che veglia sulla città.


È molto bello


  • Il Castello di Carlo V


Anche se il giorno in cui siamo andati il ​​castello era chiuso (è utilizzato come sala espositiva), la posizione, la storia e l'architettura ne sono valsi la pena. Appoggio la mano sul muro di pietra, chiedendomi chi possa aver toccato quel luogo nel XVI secolo. Il castello si trova vicino al porto vecchio e serviva a difendere la città dai pirati; poi se ne impossessarono gli spagnoli che lo utilizzarono per ospitare i soldati e le loro famiglie. Successivamente il castello venne utilizzato come carcere fino agli anni '90.


  • Spiagge. Dato che siamo andati in inverno, le spiagge erano più incentrate sui panorami che sul divertimento sulla sabbia. Ma Monopoli e i suoi dintorni hanno delle bellissime spiagge. Mentre guardavamo lungo la costa, abbiamo notato un gruppo di giovani adulti che uscivano sulla spiaggia, si toglievano i vestiti e indossavano il costume da bagno e si tuffavano nell'acqua fredda. Sembrava che si stessero divertendo molto.


Passaggio 4: cose interessanti.


  • Camminare senza meta. Passeggiare è un'attività essenziale a Monopoli. Vagando per il centro storico, dentro e fuori vicoli e stradine, lungo la costa e nell'entroterra, si scopre l'arte pubblica, i piccoli caffè, la splendida architettura e le incredibili viste sul mare.


  • Visita Polignano. Viaggiando a Poligignano è a soli 15 minuti di auto da Monopoli. È più piccolo, più compatto e ha il suo particolare tipo di bellezza. Il mio compagno preferiva Monopoli, ma a me piaceva di più Polignano. Entrambi erano belli e ognuno aveva una "atmosfera" diversa. Vai ad entrambi.


Approfondimenti: Esplorare la Puglia, seguire i consigli della gente del posto ed essere disposti a non attenersi sempre ai nostri piani ci consente di scoprire città, edifici e persone bellissime che prima non erano sul nostro radar.


Siamo molto grati.


Di più la prossima volta.



7 visualizzazioni0 commenti

コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

評価を追加
bottom of page