top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Ristrutturare la nostra casa in Toscana

PARTE 92. Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi e ciò che stiamo imparando lungo il percorso.


Ne amiamo ogni minuto e quello che una volta era un sogno è la nostra vita!


Viviamo in Toscana in autunno, poi di nuovo in primavera, e in California per il resto del tempo (in un blog precedente ho spiegato perché viviamo in Italia solo una parte dell'anno).


Esploriamo la nostra esperienza (finora) di ristrutturazione della nostra casa in Toscana.



Passo 1: Non avevamo programmato di acquistare una casa in Italia, tanto meno di ristrutturarne una. Ma all’inizio di questa avventura, abbiamo deciso che la vita è breve e che ci saremmo tuffati e avremmo capito gli aspetti logistici della vita in Italia lungo il percorso.


In un blog precedente, abbiamo esplorato come siamo passati dall'affitto all'acquisto di una casa in Italia.


Quindi abbiamo comprato una casa e ne abbiamo preso possesso solo pochi mesi fa. Ma aveva bisogno di una ristrutturazione, che include la creazione di un secondo bagno, la ristrutturazione completo del bagno attuale, il miglioramento del sistema di acqua calda, la sostituzione della cucina, l'installazione del riscaldamento, la tinteggiatura degli interni e la manutenzione del tetto che perde acqua.


Ora che abbiamo completato circa l'85% del lavoro esploriamo come sta andando.


Passo 2: budget e cifre approssimative


La prima fase di ogni ristrutturazione è decidere se posso permettermelo. Sapendo che il budget può cambiare lungo il percorso, soprattutto quando si rinnova una casa antica, sapevamo che il budget sarebbe stato più approssimativo che rigido, quindi abbiamo deciso quanto potevamo permetterci alla fine.


La seconda fase è stata quella di raccogliere informazioni. Abbiamo prima parlato con il nostro fantastico agente immobiliare (ReMax di Abbadia San Salvatore) per chiedergli se sarebbe stato possibile realizzare un secondo bagno dal nulla. Dato che nel suo staff c'è un progettista che conosce le normative e i permessi locali, le ha chiesto di prendere le misure, creare un progetto di un bagno completo all'interno della seconda camera da letto e verificare se potesse essere conforme alle normative.


Lo ha fatto, e così è stato.


La terza fase è stata quella di trovare un imprenditore, che abbiamo trovato tramite i nostri amici agenti immobiliari nella nostra zona. Lo abbiamo incontrato su Zoom dalla California, gli abbiamo descritto il progetto e ci ha fornito il preventivo di tutto il lavoro, con la certezza che sarebbe arrivato un preventivo scritto.


Ha seguito e sapevamo che potevamo andare avanti.


Passo 3: Vivere nella ristrutturazione e nell'esperienza passata


L'esperienza è la migliore maestra e abbiamo vissuto nella nostra casa a Palm Springs mentre la ristrutturavamo alcuni anni fa. Avevamo già sperimentato di respirare polvere tutto il giorno, di avere un bagno smontato e di avere una cucina non funzionante.


È difficile vivere in una casa in fase di ristrutturazione, ma il nostro budget non ci permetteva di pagare un hotel per tre mesi in Italia e sapevamo che avremmo dovuto essere sul posto quando si presentavano problemi.


Ci sono stati momenti in Toscana in cui la situazione lavorativa e abitativa è diventata opprimente, come fare la doccia in palestra, avere il riscaldamento solo in una stanza, respirare polvere, avere la cucina non funzionante per un po', ecc., ma ricordando che avevamo fatto questo prima negli Stati Uniti ci ha dato forza e intuizione per rimanere concentrati sulla luce alla fine del tunnel.


Passo  4: fare uno sforzo in più


Tante cose in Italia funzionano attraverso le relazioni. Lo abbiamo imparato durante i nostri due anni in Puglia e abbiamo vissuto la stessa dinamica in Toscana.


Non conoscevamo nessuno nella zona in cui abbiamo acquistato la nostra casa, ma il nostro agente immobiliare si è rivelato non solo il professionista che ci ha accompagnato in ogni passo del percorso ma anche un nostro amico. Ci ha presentato ai suoi amici e colleghi e presto abbiamo creato una rete che ci faceva sentire come a casa.


"Dove troveremo un imprenditore  per il lavoro?" abbiamo chiesto al nostro agente immobiliare/amico all’inizio di tutto questo. "Non preoccuparti, me ne occuperò io."


In effetti, il nostro agente immobiliare si è preso cura di molte questioni che hanno dimostrato la sua volontà di fare il possibile. Dall'impostazione delle nostre bollette dell'energia e dell'acqua alla ricerca di un architetto all'individuazione di un appaltatore onesto e professionale, ha fatto tutto.


Il nostro appaltatore si è tuffato nel progetto la settimana dopo aver preso possesso della casa.


Passo 5: Perché bisogna essere presenti


Ci sono stati momenti durante la ristrutturazione in cui ho detto: "Non possiamo semplicemente tornare in California e lasciare che facciano loro il lavoro mentre noi non siamo qui?" Ma si trattava più di un lamento che di una decisione.


Perché? Perchè è necessario essere presenti durante la ristrutturazione di una dimora storica?


La risposta è semplice: a causa dell’inaspettato.


Poiché la nostra casa risale al XV o XVI secolo (a seconda di con chi parli), abbiamo riscontrato numerosi problemi durante l'apertura dei muri, l'installazione dell'impianto idraulico e lo smantellamento della cucina. Queste sfide ci hanno richiesto di prendere decisioni rapide, come determinare come convogliare l'acqua calda nel nuovo bagno, sistemare un filo che attraversa un tubo all'interno del muro e scegliere un mobiletto adatto per adattarsi a uno spazio ristretto. Spesso dovevamo correre a Technomat (un Home Depot italiano) o al fornitore del nostro costruttore locale per informazioni o materiali.


Suppongo che qualcuno possa semplicemente incaricare un appaltatore di rinnovare una casa storica senza essere presente, ma probabilmente finirebbe per rifare parte del lavoro.


A causa di scoperte inaspettate durante la ristrutturazione di un edificio storico, è essenziale essere presenti per prendere decisioni sul posto basate sulle nuove scoperte. Non c'è modo di aggirarlo.


Passaggio 6: modificare le decisioni


Quando abbiamo iniziato a ristrutturare la nostra casa in Toscana, avevamo pianificato tutto: scelti i materiali, deciso le piastrelle e stabilito l'ambito del lavoro.


Ma man mano che andavamo avanti, abbiamo iniziato a cambiare le nostre decisioni.


Tutto è iniziato quando abbiamo deciso che il lavabo su colonna del bagno che avevamo scelto non sarebbe stato pratico perché avevamo bisogno di spazio. Abbiamo quindi guardato il mobile nell'altro bagno e abbiamo deciso di non tenerlo. Successivamente è stato necessario modificare la posizione della toilette. Quindi, abbiamo deciso di eliminare il bidet dal bagno esistente per creare più spazio. Alla fine, anche se inizialmente la cucina sembrava affascinante e storica, si è rivelata poco pratica per le nostre esigenze, quindi abbiamo deciso che dovevamo eliminarla.


Abitare uno spazio può rivelare i cambiamenti che è necessario apportare per renderlo più vivibile, ed è quello che è successo durante la nostra ristrutturazione in Toscana.


Quando i problemi sono diventati evidenti, abbiamo parlato con il nostro appaltatore, abbiamo ampliato il lavoro e ci siamo preparati per il risultato. Ci ha sempre rassicurato che avrebbe potuto svolgere il lavoro e che avrebbe controllato i nostri costi.


Aveva ragione su entrambi i fronti.


Passo 7: difficoltà e ricompense


Vivere un progetto di ristrutturazione è difficile, soprattutto in un paese straniero. Gli aspetti più impegnativi includevano cercare di mantenere una routine quotidiana, consumare tre pasti al giorno, non ossessionarsi per le questioni domestiche 24 ore su 24, 7 giorni su 7, stare al caldo e funzionare senza doccia.



Tuttavia, i frutti del progetto di ristrutturazione sono stati significativi. Abbiamo assistito alla trasformazione della casa che avviene intorno a noi, abbiamo avuto la libertà di prendere decisioni progettuali quando si presentavano problemi e siamo stati in grado di creare una casa in cui ci sentiamo a nostro agio.


Ora che la ristrutturazione della casa è quasi completa, le ricompense superano sicuramente le sfide.


Passo 8: Lo rifaremo?


"Cosa ne pensi se lo facessimo di nuovo prima o poi? Magari venderemo questo posto un giorno e realizzeremo un progetto più grande", ha chiesto il mio partner verso la fine del nostro ultimo soggiorno.


La mia prima reazione è stata: "No, dannazione!"


Ma poi ho pensato a tutto ciò che abbiamo imparato e a come avremmo potuto sfruttare la nostra conoscenza ed esperienza se avessimo ristrutturato nuovamente una casa in Toscana.


Ora la mia risposta è..."beh...forse..."


Passo 9: Youtube, vero?


Il mio partner ha catturato molte riprese durante l'intero processo di ristrutturazione. Vuole creare una serie Youtube che documenti la nostra esperienza. La serie inizierà con il nostro sogno di vivere in Italia, per poi passare al nostro periodo in Puglia, alla nostra decisione di trasferirci in Toscana e infine all'acquisto e alla ristrutturazione della nostra casa.


Creare una serie su YouTube è un'impresa significativa, ma gli ho assicurato che lo sosterrò e lo aiuterò anche a scrivere alcune sceneggiature se vorrà perseguirlo.


Vedremo.


Approfondimenti: Elementi principali


Ristrutturare una casa in Italia coinvolge molteplici aspetti, tra cui il budget, vivere la ristrutturazione, costruire relazioni locali, affrontare sfide e raccogliere ricompense. È anche importante riflettere se intraprenderemo nuovamente questo sforzo.


Spero che gli altri si rendano conto che questa avventura è del tutto realizzabile, che la vita è breve e che l'apprendimento durante il processo è parte integrante del viaggio.


Di più la prossima volta.


Ora in vendita a $ 2,99: il mio libro è "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". Amazon USA:https://www.amazon.com/dp/B0CRKMKPWF?ref_=cm_sw_r_cp_ud_dp_X2WRQ3PTG2ZDD7AVF6GH


Amazon Italy- my book "Lei mi ha sedotto. Una storia d'amore con Roma": https://amzn.eu/d/13nuZCL.


16 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page