top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Puglia: vivere vs. visitare

PARTE 68: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi che abbiamo intrapreso.


Viviamo in Puglia d'estate e poi di nuovo d'inverno.


Passaggio 1: In che modo vivere in Italia è diverso dal visitare l'Italia come turista? Anche se siamo in Puglia per metà anno (seguendo la regola 90/180), le nostre esperienze di vita e di visita sono piuttosto diverse.


Passaggio 2: visitare come turista.


Prima di fare il passo per vivere in Italia, l’abbiamo visitata molte volte come turisti. A volte, la motivazione era vivere la storia e la cultura di questo incredibile paese e di altri tempi; era per trascorrere del tempo con i nostri amici locali. In entrambi i casi, eravamo in Italia per un periodo limitato con molte cose nella nostra lista di cose da fare/vedere.


Alcuni fattori che caratterizzano la nostra esperienza nel visitare un territorio come turista includono:


  • Organizzare in anticipo. Decidere quali siti e persone visitare in modo da poter sfruttare al meglio le nostre giornate nel paese.


  • Pre-prenotazione. Man mano che i nostri piani si consolidano, prenotiamo il nostro alloggio il più possibile in anticipo per ottenere i posti migliori ai prezzi migliori: poco spazio per la spontaneità.


  • Organizzare la nostra giornata. Poiché viaggiare in Europa è costoso e non si sa mai quando o se si potrebbe tornare in una città o in una zona, le nostre giornate da turisti tendono ad essere piene. Segnaliamo una cena tranquilla o qualche ora in spiaggia con luoghi essenziali da vedere o cose da sperimentare.


  • Mangiare. Quando visitiamo una zona come turisti, vogliamo sperimentare il cibo senza preoccuparci se sia salutare. Ci tuffiamo e MANGIIAMO.


  • Tempo libero. In vacanza non voglio essere produttivo; Voglio rilassarmi e girare la città senza altre preoccupazioni.


  • Stupore. Quando viaggiamo, spesso proviamo un senso di stupore; tutto ciò che vediamo è nuovo e parte della bellezza, sia naturale, come le Dolomiti, sia artificiale, come il David, sembra straordinariamente meravigliosa.


Passaggio 3: vivere in Italia.


Stiamo imparando lungo il percorso, quindi non siamo esperti. Ma siamo al nostro secondo anno in Puglia (piuttosto che visitarla solo per pochi giorni) e le differenze stanno iniziando ad emergere.


  • Pianificazione anticipata, prenotazione anticipata e organizzazione. Siamo diventati più rilassati vivendo in Puglia e non sentiamo più la spinta a pianificare in anticipo, prenotare in anticipo o organizzare in anticipo tutto. Quando viaggiamo fuori dalla nostra zona, certo, prenotiamo e pianifichiamo in anticipo, ma in Puglia siamo diventati più aperti alla spontaneità, soprattutto perché i nostri amici locali sono molto spontanei. Inoltre, ci rendiamo conto che non dobbiamo inserire molte attività in un giorno, ma goderci ciò che abbiamo di fronte.


  • Routine sane. Quando viaggio per qualche settimana, di solito trascuro alcune routine salutari, come una dieta corretta e allenamenti regolari in palestra. Prendersi una pausa dalla routine può essere positivo perché bisogna sperimentare posti e situazioni nuovi. Ma alcune cattive abitudini si sono insinuate dopo aver vissuto in Puglia per alcuni mesi; ad un certo punto mi sono reso conto che la mia colazione consisteva in un caffè e un cornetto, il pranzo in un piatto di pasta e la cena in un trancio di pizza. Sapevo che la mia salute a lungo termine mi richiedeva di sviluppare routine sane in Puglia. Ho cambiato direzione e mi sono preso un po' di tempo per riorganizzare le mie abitudini alimentari quotidiane (l'ho anche annotato) e il mio allenamento in palestra e altre attività fisiche regolari (escursioni, ecc.).


  • Essere produttivi. In California mi sono impegnato a scrivere ogni giorno, sia per lavorare al mio nuovo romanzo che per un blog; da quando mi sono ritirato dall'insegnamento, di solito dedico 2-4 ore nei giorni feriali a lavorare su un pezzo di scrittura. Mi prendo una pausa dalla scrittura mentre sono in vacanza, ma vivere in Puglia mi ispira a catturare alcune delle nostre esperienze o a immaginarne altre. Non scrivo mentre sono in vacanza, ma mentre vivo in Puglia, ho deciso che voglio essere produttivo ma con orari più leggeri. Impegnarmi per un'ora a scrivere nel pomeriggio (dopo il riposo) nei giorni feriali funziona per me e aiuta a rendere la giornata non solo appagante ma anche propositiva.


  • Priorità. Vivere in Puglia sta rimescolando le nostre priorità e stiamo scoprendo che le relazioni sono diventate più centrali. Ci godiamo ancora i siti storico-culturali, visitiamo nuove città e godiamo di panorami incredibili. Ma abbiamo anche scoperto che costruire sulle nostre amicizie, così come fare nuove amicizie, è emersa come una priorità.


  • Stupore del viaggio. Il nostro stupore mentre guardiamo il disegno millenario sul pavimento della cattedrale di Otranto, i bellissimi trulli di Alberobello o il centro storico di Bari non è cambiato. Mentre guardiamo l'acqua al tramonto a Santa Caterina, ci meravigliamo ancora di quanto siamo fortunati.


  • Rendere ogni giorno speciale. Vogliamo sfruttare al massimo la nostra permanenza in Puglia senza essere rigidi riguardo al nostro programma o alle nostre abitudini sane. Abbiamo iniziato a fare diverse gite di mezza giornata ogni settimana per esplorare la nostra zona e vedere cosa potevamo scoprire.


Approfondimenti: risultati. Visitare un territorio come turista o viverci ha dinamiche diverse e noi ci stiamo adeguando a questo cambiamento. Dare priorità alle relazioni, sviluppare abitudini sane e rendere unico ogni giorno sono alcuni dei modi in cui stiamo passando dalla visita alla vita in Puglia.


Di più la prossima volta.


Il mio libro è "Storie dalla Puglia: due californiani nel Sud Italia". Amazon USA:https://www.amazon.com/Stories-Puglia-Californians-Southern-Italia/dp/1913680649.




5 visualizzazioni0 commenti

コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

評価を追加
bottom of page