top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Lasciare la Puglia

PARTE 76: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi che abbiamo intrapreso.


Viviamo in Italia in primavera e ritorno in autunno.


Passo 1: Non avrei mai pensato di scrivere le parole "Lasciando la Puglia", ma il nostro soggiorno in Italia si svolge in modi inaspettati che continuano a migliorare.


Chiudiamo un capitolo in Puglia e apriamo un nuovo capitolo in Toscana.


Ma come è successo?


Passo 2: Gli inizi della Puglia.


Erano circa sei anni che parlavamo di trasferirci in Italia prima di trasferirci. Sono andato in pensione a metà giugno dello scorso anno; il 2 luglio abbiamo iniziato a vivere in Puglia.


Come ho spiegato in un blog precedente, la Puglia è stata la scelta logica:

  • Abbiamo amici locali qui.

  • La combinazione di meraviglie naturali e luoghi storici è unica.

  • La vita è facile nel Sud Italia.

In effetti, per entrambi, vivere in Italia o in California è stato semplice.


La vita è stata così bella e tranquilla che abbiamo pensato di presentare un'offerta per una casa a Nardó.


Prima di fare l'offerta, ci siamo incontrati con i nostri amici pugliesi locali e abbiamo chiesto la loro opinione. Uno di loro ha fatto un commento che ha colpito nel segno.


Passo 3: un seme piantato.


"Sei sicuro di voler vivere in Puglia?" ha chiesto il nostro amico. "Conoscendo voi ragazzi e i vostri interessi, penso che la parte centrale dell'Italia sarebbe più adatta. A voi ragazzi piacciono la storia e la cultura, e non avete voglia di andare sempre in spiaggia. Ricordate che la nostra amicizia non Non dipende dal vivere nella stessa città."


Non appena ha fatto questo commento, ha risuonato in entrambi.


La Puglia è stata fantastica; i nostri amici locali sono diventati una parte importante della nostra vita, i monumenti culturali intorno a noi ci affascinano e gli incredibili tramonti e panorami ci danno un senso di pace.


Ma vogliamo di più dalla nostra esperienza di vita in Italia?


Passo 4: Discernimento.


In seminario si usava il termine “discernimento” per indicare il confronto tra gli avvenimenti esteriori e le proprie sensazioni interiori per scoprire la propria strada.


Abbiamo quindi iniziato un percorso di discernimento, chiedendoci perché abbiamo sacrificato per venire in Italia e cosa cerchiamo dalla nostra esperienza.


Prima del nostro trasloco, vorrei tanto tornare in Italia, come una fame culturale. Ho "bisogno" di toccare la storia, camminare sui sentieri degli imperatori, entrare nei resti di un antico caffè e vagare per musei di arte e scultura antica. Anche oggi lo desidero e non vedo l'ora di tornare.


Mentre vivevamo in Puglia, abbiamo sfruttato appieno il patrimonio culturale e storico della regione, che si tratti di Galatina, Otranto, Leuca, Bari, Alberobello e oltre.


"E se vivessimo in una zona," mi ha chiesto di recente il mio partner, "invece di tornare sempre nella stessa chiesa, dipinto o collina, potremmo andare a Firenze, o Pienza, o Assisi, o Siena o Roma in un batter d'occhio? capriccio? E se potessimo scoprire nuove zone? E se vivessimo in una zona dove più Italia sarebbe alla nostra portata?"


Passo 5: convenienza.


Una delle grandi cose della Puglia è la sua convenienza, soprattutto per quanto riguarda gli alloggi. Siamo ragazzi della classe media che pagano i prestiti studenteschi e tengono il passo con le bollette e il nostro mutuo. Non sapevo se potevamo permetterci altre zone del nord.


"C'è una zona in Toscana dove le case sono convenienti come in Puglia", ci ha detto il nostro amico locale.


Abbiamo seguito il suo consiglio e ci siamo recati in questa zona.


Lui aveva ragione; abbiamo trovato una casa e rientra nel nostro budget.


In un prossimo post descriverò la zona della Toscana dove ci siamo trovati e dove stiamo per trasferirci.


Passo 6: sentimenti.


Cosa proviamo nel lasciare la Puglia?


Innanzitutto, non ho voglia di andarmene. La Puglia è il primo capitolo di una storia in più parti e il nostro tempo in Puglia e i nostri amici faranno sempre parte delle nostre vite. Siamo così grati per l’inizio senza intoppi che abbiamo avuto in Puglia.


Lasciare la Puglia è come leggere il mio capitolo preferito di un libro e chiedermi cosa succederà dopo. Questo capitolo è eccellente ma non vuole essere l'intera storia, quindi siamo entusiasti di vedere come si svolgerà.


Nei blog futuri catturerò quali passi stiamo facendo, come si svolge la vita in Toscana e cosa stiamo imparando lungo il percorso.


Approfondimenti.

Il secondo anno in Puglia ha ampliato i nostri orizzonti e ci ha aiutato a modellare la nostra esperienza in Italia secondo i nostri sogni. Sembra che il nostro percorso continui a migliorare.


Di più la prossima volta.


Now on sale for $2.99: My book is "Stories from Puglia: Two Californians in Southern Italy." Amazon US: https://www.amazon.com/dp/B0CRKMKPWF?ref_=cm_sw_r_cp_ud_dp_X2WRQ3PTG2ZDD7AVF6GH


E inoltre, su Amazon Italia:


20 visualizzazioni2 commenti

2 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Guest
Jan 15
Rated 4 out of 5 stars.

che altro aggiungere, andate in Toscana, Pienza e' incantevole.... no non perderete le amicizie pugliesi, la gente del sud non dimentica facilmente i sentimenti provati...vorrei tanto conoscervi di persona e raccontare la mia storia di siciliana, molto territoriale, trasferita in US! Avevo 21 anni! Vivo in NJ, ma ho vissuto in CA, NY, FL! Per il lavoro di mio marito. Andiamo in Sicilia ogni primavera, mi piacerebbe molto sapere se un giorno visiterete Ragusa, Sicily, ci prendiamo un caffe' insieme. Ciao!😊

Like
Mark Tedesco
Mark Tedesco
Jan 15
Replying to

Awww. grazie! Noi stiamo a Palm Springs quando non siamo in italia; se venite qua fammi sapere. Se no, un cafe in Ragusa sarebbe bellissima. Non sono stato a Ragusa ancora; sono andato a Catania, Palermo e Siracusa. Siracusa mi piace piu di tutti gli altri posti. Grazie mille. Mark

Like
bottom of page