top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Dalla Puglia ad Amalfi

PARTE 43: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passi che abbiamo fatto.


Viviamo in Puglia in estate e poi di nuovo in inverno seguendo le linee guida 90/180.

Passaggio 1: Avere un'auto in Puglia è fondamentale. Lo usiamo per commissioni e per visitare luoghi e città incredibili intorno a Lecce. Per mantenere il budget, stiamo noleggiando un'auto usata per i mesi che stiamo vivendo in Puglia.


A febbraio, i nostri amici pugliesi locali ci hanno suggerito di fare un viaggio più lungo ad Amalfi da Lecce, in Puglia. All'inizio, abbiamo esitato perché avevamo altre cose nel nostro piatto, ma i nostri amici locali hanno insistito sul fatto che marzo sarebbe stato il momento ideale prima che i turisti iniziassero ad arrivare ad aprile. Inoltre, la nostra macchina era più vecchia e non eravamo sicuri di un viaggio così lungo.


Passaggio 2: il come.


  • Veicolo affidabile. È a cinque ore di macchina dal nostro posto in Puglia alla città di Amalfi, e parte dell'attrazione di questa costa è il viaggio straziante sulle sue scogliere rocciose. La nostra auto usata è stata affidabile fino ad ora, ma a volte vuole solo rimanere in terza marcia. Non è un grosso problema su strade pianeggianti, ma potrebbe essere un problema in Costiera Amalfitana. Quindi, per essere sicuri, abbiamo noleggiato un'auto nuova per il nostro viaggio di 4 giorni.


  • Dove dire. Per risparmiare, inizialmente avevamo intenzione di rimanere fuori dall'area della costiera amalfitana, seguendo il consiglio di un amico locale. Mi ha consigliato un albergo che in passato era un buon affare; Ho effettuato una prenotazione, ma i prezzi erano più alti di quanto mi aspettassi.


  • Il giorno dopo il nostro amico mi ha contattato con dei ripensamenti. "Piuttosto che stare a Cava dei Tirreni, dove prima ti consigliavo, ora penso sia meglio stare in costiera amalfitana, magari ad Amalfi. Così sei in mezzo a tutto. E siccome è bassa stagione , il prezzo dovrebbe essere basso." Aveva ragione al 100%. Abbiamo trovato un ottimo Airbnb nel centro di Amalfi per meno dell'hotel che avevamo situato fuori dall'area.


  • Parcheggio. "Non ci sono parcheggi ad Amalfi, quindi devi pensarci prima di andare!" ci hanno esortato le nostre galline pugliesi. Tramite il nostro host AirBnB, alla fine abbiamo trovato parcheggio per 30 euro a notte; non economico, ma un passo necessario.


  • Quando andiamo. I nostri amici pugliesi locali continuano a dirci di evitare i mesi turistici estivi se andiamo in Costiera Amalfitana. "Ti siederai sulla strada e non ti muoverai mai!" disse uno. "Limitano la guida in base alla tua targa!" disse un altro. "Vai ora o aspetta fino al prossimo inverno o primavera!" disse un 3°. Quindi, seguendo i consigli locali, abbiamo fatto il grande passo e siamo andati.


Passaggio 3: la cosa.


  • Amalfi


Il nostro viaggio di cinque ore è andato veloce; una volta arrivati ​​in zona, sulla strada costiera amalfitana c'erano poche macchine.

Le mappe di Google ci hanno indirizzato ad Amalfi, ma abbiamo aggirato la città poiché avevamo bisogno di aiuto per raggiungere la nostra struttura di parcheggio. L'unica strada che abbiamo trovato per entrare in città era piena di pedoni, con la cattedrale a destra e la fontana a sinistra. "Non possiamo portare la nostra macchina lì dentro", ha detto il mio partner mentre ci mettevamo da parte e ricontrollavamo Google Maps. "In più c'è scritto zona 'ZTL', verremo multati!"


Così abbiamo chiamato il nostro host di Airbnb, che ci ha detto di sì, quella è la via per entrare e di non preoccuparsi della multa; ci penserebbe il garage. Così abbiamo tirato l'auto nella piazza principale e ci siamo fatti strada tra i pedoni verso la città alta, dove si trovavano i garage. Tutti ci fissavano come se stessimo facendo qualcosa di sbagliato, ma in seguito il nostro ospite ha confermato che pedoni e automobili condividono la stessa strada nel cuore della città.


Questa è stata la nostra prima introduzione ad Amalfi.


Ma una volta parcheggiato, sistemato ed esplorato, abbiamo trovato una città bellissima ma altamente turistica. Non è una città in cui vorrei stare tutto il giorno, ma sarebbe un'ottima base.


  • La costa


Come detto sopra, i nostri amici ci hanno avvertito del traffico in Costiera Amalfitana durante i mesi estivi, quindi andare a marzo è stata un'ottima decisione. Il tempo si stava già riscaldando, il sole era già uscito e noi eravamo l'UNICA macchina sulla strada costiera in alcune zone! Guidare lungo la costa, vedere le bellissime città e i panorami è stato il momento clou del nostro viaggio.


Il giorno dopo parcheggiammo lungo la costa a una certa distanza da Positano e scendemmo a piedi verso il paese; questo è stato gratificante poiché abbiamo potuto fermarci, esplorare, goderci i panorami e scoprire percorsi nascosti.


  • Positano


Quello che dirò di seguito è solo la nostra esperienza, quindi lasciatemi premettere a questi commenti questo fatto.


Ho trovato Positano più bella da lontano che dall'interno della città. Positano sembra un sogno dalla strada costiera, adagiato su una collina sul mare. Ma una volta dentro la città, l'ho trovata altamente turistica, piena di negozi di oggetti che non avrei mai voluto comprare. Abbiamo camminato su e giù per le strade, chiedendoci se ci mancasse qualcosa. Siamo andati a vedere la cattedrale e poi abbiamo esplorato le strade più piccole; siamo passati da un negozio all'altro, vendendo un sacco di ceramiche, vestiti troppo cari e opere d'arte scadenti.


Scendemmo verso la spiaggia; non faceva abbastanza caldo per nuotare o prendere il sole, ma l'acqua era bellissima.


Conosco persone che vengono a Positano per lunghi periodi. Potrebbero amare stare sdraiati sulla spiaggia tutto il giorno o stare in piscina; altri possono usarlo come base.


Ma per me, dopo due o tre ore di esplorazione di Positano, avevo chiuso. Grato ma fatto.


  • Le escursioni


Volevamo andare a Ravello da Amalfi e stavo cercando di trovare un parcheggio. "Cosa ne pensi se facessimo un'escursione lì?" chiese il mio compagno. Ho ottenuto il mio Google Maps e abbiamo calcolato quanto fosse fattibile. Siamo riusciti a trovare un percorso che non ci portasse su una strada trafficata.


Circa 10 minuti dopo la nostra partenza, siamo passati accanto ad alcuni asini che venivano condotti lungo il sentiero, portando provviste. Poi ci siamo imbattuti in un uomo gentile, Gino, che lavorava nel nostro garage. Gli abbiamo detto dove eravamo diretti e lui ha suggerito di andare a sinistra invece che a destra. "Vedrai una bellissima cascata, passerai davanti a un interessante ristorante biologico gestito da agricoltori e vedrai panorami incredibili." Questo ci è bastato.


Questa escursione finì per essere il momento clou del nostro viaggio e abbiamo deciso che il nostro prossimo viaggio in Costiera Amalfitana sarebbe stato più incentrato sull'escursione.


Mentre risalivamo il sentiero verso il primo paese, Portone, passammo davanti a un piccolo caffè dove il proprietario ci invitò a entrare. chiese. Un minuto dopo, ci siamo seduti a un tavolo con limoni maturi appesi sopra le nostre teste e una vista del mare alla nostra sinistra. Prima di andarmene, gli ho detto che era un momento che non avrei mai dimenticato. Mi ringraziò e mi mise in mano due enormi limoni.


Abbiamo passeggiato per Villa Rufolo, imponente e famosa, e poi abbiamo proseguito fino a Villa Cimbrone, che mi è piaciuta ancora di più! I panorami da Ravello erano fantastici e ne valeva la pena. Ricorderò la scena dei ragazzi delle scuole che giocano a calcio nella piazza del paese, davanti a panorami che le parole non riescono a catturare.


Penso che la prossima volta che andremo faremo di Ravello la nostra base.


Passaggio 4: L'esperienza.


  • Il bene


Il viaggio lungo la Costiera Amalfitana fuori stagione è fantastico, i panorami sono incredibili e l'atmosfera è magica. Le nostre esperienze preferite includevano l'escursionismo a Ravello e la visita a Villa Rufolo e Villa Cimbrone.


Esplorare la costiera amalfitana a piedi è stato molto appagante, e la prossima volta che andremo faremo un'escursione sul "sentiero degli dei".


  • Il non così buono


Città turistiche: le città turistiche di Amalfi e Positano sono ottime per una breve visita, passeggiando per la città, andando in spiaggia o anche usandole come base per vedere altre cose. Ma sono molto turistici, quindi ho finito con loro dopo poche ore.


Ristoranti: Probabilmente sono state esperienze isolate, ma siamo andati in tre ristoranti in due giorni nella zona di Amalfi. A tutti e tre, siamo stati sovraccaricati. Erano piccole quantità, ma continuava a succedere.


Al primo dove abbiamo cenato, ad Amalfi, ci hanno fatto pagare due caffè che non avevamo ordinato; l'abbiamo notato dopo che siamo partiti. Abbiamo pensato che fosse una svista e l'abbiamo lasciata andare. Al secondo, a Ravello, ci hanno fatto pagare 36 euro per due lasagne; quando ho chiesto, la cameriera ha detto: "Ti abbiamo dato fette più grandi". Non ci credevo, ma non ho fatto storie. Alla terza, a Positano, eravamo determinati a non farlo accadere più. Abbiamo controllato i prezzi e ordinato due pizze. Quando è arrivato il conto, il prezzo era più alto rispetto al menu, quindi l'abbiamo fatto notare al cameriere. "Oh, non hanno aggiornato il prezzo sul mio telefono!" Lui ha spiegato. No, non credevamo neanche a quello.


Non so quanto sia comune, ma abbiamo iniziato a comprare cibo nei supermercati per evitare di chiederci se ci stavano approfittando.


Approfondimenti: Essere un viaggiatore esperto è solo una parte dell'esperienza di apprendimento e noi siamo grati. La costiera amalfitana è impressionante e ci torneremo. La prossima volta pianificheremo più escursioni e saremo più consapevoli della navigazione nelle aree turistiche e nei ristoranti.


È uscito il mio libro: "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". Amazon Stati Uniti:https://www.amazon.com/Stories-Puglia-Californians-Southern-Italy/dp/1913680649.


Di più la prossima volta.



33 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page