top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Asciugatrice o no?

PARTE 98: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi e ciò che stiamo imparando lungo il percorso.


Ne amiamo ogni minuto e quello che una volta era un sogno è la nostra vita!


Viviamo in Toscana in autunno, poi di nuovo in primavera, e in California per il resto del tempo (in un blog precedente ho spiegato perché viviamo in Italia solo una parte dell'anno).



Passo 1: Mentre esploriamo le zone in Italia, stiamo scoprendo alcune gemme che vale la pena condividere. Alcuni sono noti magneti turistici, altri sono meno conosciuti ma sempre sorprendenti.


Questa settimana restiamo vicino casa ed esploriamo se abbiamo bisogno di un'asciugatrice nella nostra casa in Toscana.


Passo 2: Non ci è voluto molto per scoprire che la maggior parte delle famiglie italiane non dispone di un'asciugatrice. Che sia per i costi dell'energia elettrica o per la preferenza di asciugare la biancheria all'aria aperta, la maggior parte di loro rinuncia all'asciugatrice e non se ne sente la mancanza. Ma essendo due californiani che si stabiliscono in Italia, che dire di noi?


Passo 3: "Non abbiamo bisogno di un'asciugatrice", ho detto al mio partner una volta acquistata nostra casa in Italia. "Possiamo appendere le cose all'aperto in estate e, nella stagione delle piogge, possiamo asciugarle su uno stendibiancheria elettrico. Ho già pensato a tutto!"


In Puglia d'estate facevamo asciugare i panni sul terrazzo e d'inverno li stendevamo sopra i termosifoni. Ma eravamo stanchi di avere vestiti umidi dappertutto in casa.


Lo stendibiancheria elettrico riscaldante che ho acquistato mi è sembrato la soluzione perfetta.


Passo  4: lo stendibiancheria elettrico


L'idea di un elemento riscaldante incorporato in uno stendibiancheria per interni sembrava sorprendente. Avrei solo bisogno di appendere i miei vestiti allo stendibiancheria, accenderlo e in circa 30 minuti sarebbero asciutti.

Giusto?


Sbagliato.


Dato che i miei vestiti sono rimasti umidi anche dopo essere stati appesi per ore sullo stendibiancheria, ho deciso di leggere le istruzioni. Si è scoperto che affinché l'elemento riscaldante funzionasse, i vestiti dovevano essere stesi sulla parte superiore dello stendibiancheria. Tuttavia, con solo due magliette estese,  tutto lo spazio era già occupato e avevo ancora pantaloni, calzini, biancheria intima e altre cinque magliette da asciugare.


"Forse posso metterli uno sopra l'altro e il calore che viene da sotto li asciugherà tutti", ho pensato.

Giusto?


Sbagliato.


Attraverso tentativi ed errori, ho scoperto che lo stendibiancheria elettrico può asciugare un paio di magliette o un paio di pantaloni in circa 4 ore. Non avevo idea di quanta elettricità consumasse e asciugarne una quantità così piccola alla volta non avrebbe funzionato.


Quindi ora lo stendibiancheria si trova in un angolo della nostra soffitta.


Passo  5: la lavanderia self service

"Non mi dispiace andare alla lavanderia a gettoni una volta alla settimana. Posso anche lavare i tuoi vestiti, se vuoi", ho detto al mio partner dopo che ci siamo sbarazzati dello stendibiancheria. Non sembrava un grosso problema, dato che le lavatrici nelle lavanderie a gettoni in Italia impiegano circa 30 minuti e l'asciugatura ne impiega circa 45.



Abbiamo scoperto un'ottima lavanderia a gettoni in una città vicina e abbiamo iniziato ad andarci ogni lunedì pomeriggio. Dato che facevamo molto bucato ogni settimana, di solito usavamo quattro lavatrici e due grandi asciugatrici.


Fare il bucato, che comprende caricare l'auto, smistare, lavare, asciugare, rimettere i vestiti nei sacchi della biancheria e andare avanti e indietro dall'auto, ha occupato l'intero pomeriggio. Quindi, quando eravamo in Italia, andare in lavanderia consumava un pomeriggio intero ogni settimana (rimaniamo lì per 2-3 mesi alla volta).


Dopo un mese di questo rituale settimanale, abbiamo rivalutato la nostra situazione. Il tempo in Italia è così prezioso e abbiamo molte cose che vorremmo fare oltre a sederci in una lavanderia.


Abbiamo deciso che avevamo bisogno di un'altra soluzione.


Passo  6: l'asciugatrice

Alla fine siamo arrivati ​​a una soluzione adatta a noi. Compreremo un'asciugatrice.


Abbiamo visitato il nostro negozio di elettronica locale e Euronics per esplorare le nostre opzioni di asciugatrici. Dobbiamo metterla sopra la nostra lavatrice, che ha una profondità non standard. Sì," hanno detto, "possiamo procurartelo." Ma non abbiamo un modo per far uscire il vento dell' asciugatrice all'esterno. "Non c'è problema; la maggior parte delle asciugatrici che vendiamo sono così", hanno risposto. "La porta deve aprirsi dal lato sinistro a causa del muro", abbiamo insistito. "Beh, questo è più complicato. Diamo un'occhiata." Cercarono e ne trovarono uno, anche se sono rari con quella profondità non standard.


Abbiamo trovato l'asciugatrice che volevamo ma dovevamo partire per la California tra pochi giorni. "Può essere consegnato entro giovedì?" abbiamo chiesto. La loro risposta è stata: "No, di solito ci vogliono circa 2 settimane".


Quindi abbiamo trovato la nostra asciugatrice e la ordineremo il giorno dopo il nostro ritorno in Toscana.


Sembra che abbiamo chiuso il cerchio!


Approfondimenti:

Trovare un equilibrio tra ciò a cui siamo abituati nella nostra cultura e l’adattamento a ciò che è comune in un’altra cultura è un’arte appresa attraverso l’esperienza. Abbiamo provato opzioni diverse dall'asciugatrice e alla fine abbiamo deciso che possedere una nostra asciugatrice ci farà risparmiare tempo prezioso e semplificherà il compito fondamentale di mantenere puliti i vestiti.


Di più la prossima volta.


Ora in vendita a $ 2,99: il mio libro è "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". Amazon USA: https://www.amazon.com/dp/B0CRKMKPWF?ref_=cm_sw_r_cp_ud_dp_X2WRQ3PTG2ZDD7AVF6GH


Amazon Italy- my book "Lei mi ha sedotto. Una storia d'amore con Roma": https://amzn.eu/d/13nuZCL.

13 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page