top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Andare avanti e indietro

PARTE 28: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passi che abbiamo fatto.

Siamo in Puglia d'estate e poi di nuovo d'inverno.

Tappa 1: nessuna compagnia aerea senza fronzoli o servizio completo? Guidare o treno? Noleggiare un'auto o leasing o acquistare? Hotel, Airbnb o altro?


Tappa 2: Quando abbiamo deciso di vivere in Puglia, seguendo la regola 90/90 (90 giorni su 180, ci siamo trovati di fronte a molteplici decisioni su come raggiungere il nostro posto in Puglia, vicino alla città di Lecce. La prima decisione è stata su quale città atterrare dalla California.


Tappa 3: Arrivo in Italia. Scelte aeree.

Di recente mi sono ritirato dall'insegnamento, quindi il nostro budget per vivere in Italia e in California deve corrispondere al nostro livello di reddito della classe media. Abbiamo fatto il pendolare in Italia così spesso che abbiamo imparato cosa evitare e cosa funziona per noi.


Quando ero studente, e anche dopo, le mie scelte sono state guidate dall'economia; qualunque biglietto fosse più economico, l'ho comprato. Ma l'esperienza mi ha insegnato che ho pagato per quello che ho risparmiato in denaro in altri modi: tempo, difficoltà, sfide, ecc. Ora usiamo criteri diversi, inclusa la convenienza, per decidere su un volo.


Nessuna compagnia aerea senza fronzoli. Fino al Covid, prendevamo la Norwegian Air diretta a Roma dalla California. Sebbene sia una compagnia aerea senza fronzoli, i suoi aerei dispongono della tecnologia più recente poiché utilizzano il Dreamliner. Una guida più fluida e più ossigeno pompato nell'abitacolo lo rendevano piacevole. Era a pagamento, quindi il cibo era disponibile, gli steward erano vivaci e gentili e l'esperienza è stata positiva. Ma le compagnie aeree hanno cessato le operazioni nella nostra zona quando il Covid ha colpito.


Economy Lite è una categoria sui voli regolari che equivale a niente fronzoli, ma in questa categoria di volo abbiamo scoperto che è necessario ricercare cosa è incluso e cosa no. Se pago un extra per scegliere il mio posto, portare un bagaglio a mano, salire a bordo prima degli altri, ecc., dovrei comprare un biglietto normale.


Non-stop: non voglio nominare le compagnie aeree specifiche, ma volevamo volare non-stop in Italia in quest'ultimo viaggio, quindi abbiamo scelto la compagnia aerea che ora offre quel volo da Los Angeles. Per farla breve, avrebbe potuto essere un'esperienza migliore. Non ho potuto effettuare prenotazioni di posti per mesi; non avendo un call center negli Stati Uniti, ho dovuto chiamare interurbane in Italia per cercare di risolverlo. Il sistema non ha accettato la mia carta di credito quando finalmente abbiamo ottenuto i posti.

Durante il volo stesso, i bagni erano sporchi a metà del volo, il distributore di asciugamani di carta era vuoto e l'aereo non sembrava pulito. Mai più, dicevamo.


Compagnie aeree europee contro americane: quando salgo sull'aereo in California, voglio scendere di nuovo quando sono in Europa. Volare a New York o in un'altra città degli Stati Uniti mi fa sentire il viaggio più lungo. Inoltre, in più di un'occasione, il mio volo per una città degli Stati Uniti è stato ritardato e ho perso la coincidenza o ce l'ho fatta, ma con notevole stress.


Quindi ora voliamo solo con una compagnia aerea con sede in Europa che ci porterà, ad esempio, da Los Angeles a Zurigo o Parigi, e poi, dopo poche ore, siamo a Roma.


Tuttavia, l'unico aspetto negativo di una compagnia aerea europea è che alcuni di loro arrivano in Italia nel tardo pomeriggio o la sera. Ma con la pianificazione, questo è del tutto fattibile.

Durante il nostro ultimo viaggio, siamo atterrati a Roma in prima serata, abbiamo preso la macchina e abbiamo guidato per alcune ore fino a raggiungere un Airbnb in una bellissima città vicino all'autostrada. Il giorno dopo, ben riposati, abbiamo proseguito il nostro viaggio verso la Puglia.


Jet lag, sonno e ritmo: quando arrivo in Italia, sono ansioso di "iniziare". Voglio arrivare a destinazione, mettere in ordine velocemente le mie cose, farmi una doccia e poi uscire per esplorare. Ma ci sono stati momenti in cui abbiamo spinto i limiti del jet lag a livelli rischiosi. Abbiamo guidato per ore e ore per raggiungere la nostra destinazione a Lecce o in Toscana dopo essere usciti dall'aeroporto, riuscendo a malapena a tenere gli occhi aperti.


Dopo aver spinto questi limiti e aver cercato di tenerci svegli l'un l'altro in macchina durante la guida, abbiamo deciso di non farlo più.

Ora adottiamo la mentalità secondo cui la nostra vacanza/soggiorno inizia quando saliamo sull'aereo, non quando arriviamo al nostro alloggio. Quindi siamo stati all'hotel dell'aeroporto di Roma un paio di volte (non è così costoso se è prenotato in anticipo) e in città appena fuori città.


Il punto è: abbiamo lavorato così duramente per poterlo fare, quindi prendiamo provvedimenti per renderlo piacevole.


Conclusione: cosa funziona e cosa no? Ciò che funziona per noi include:

  • Volare su una compagnia aerea europea.

  • Pernottamento vicino all'aeroporto se il volo arriva più tardi.

  • Vivere il viaggio come parte dell'avventura e stimolare noi stessi al nostro arrivo è un ingresso positivo nei nostri mesi in Italia.


Tappa 4: guidare o allenarsi?

Viviamo in Puglia (vicino a Lecce), a circa sei ore a sud di Roma, sia in treno che in auto.

Abbiamo studiato i voli per Brindisi o Bari, ma i voli sono scomodi. Una volta arrivati ​​in uno di quegli aeroporti, dobbiamo capire come arrivare da Bari o Brindisi a casa nostra.

Pertanto, ora voliamo sempre a Roma. Ma come si scende in Puglia una volta all'aeroporto di Roma? Lo abbiamo fatto in due modi: in auto e in treno.


Auto: in un altro blog, ho esplorato come abbiamo noleggiato un'auto (Renault) piuttosto che noleggiata; questo era più economico in tre mesi rispetto all'affitto. Il noleggio auto in Italia è disponibile dagli aeroporti di Roma e Milano, quindi siamo volati a Roma, abbiamo ritirato la nostra auto e poi ci siamo diretti in Puglia. Se uno ha il jet lag, mi fermerei e farei una notte lungo la strada. Se si guida dritto, ci vogliono circa sei ore; è un viaggio panoramico e funziona bene.

Lo consiglio se noleggi un'auto.


Treno: Il treno da Roma a Lecce impiega circa sei ore. Abbiamo usato questo mezzo in passato e lo faremo nel nostro prossimo viaggio poiché questa volta non noleggeremo un'auto ma noleggeremo un'auto di seconda mano tramite un'agenzia locale vicino a Lecce (Nota: l'importanza di entrare in contatto con la gente del posto).


Ci sono alcune sfide nel prendere il treno da Roma che voglio notare qui.


Prima sfida: arrivare dall'aeroporto alla stazione dei treni. C'è un treno diretto molto comodo dall'aeroporto alla stazione ferroviaria, che consiglio vivamente. È facile da trovare, ma lo noto tra le sfide perché c'è stato un ritardo l'ultima volta che l'abbiamo preso. C'erano anche due treni sui binari e continuavamo a ricevere informazioni contraddittorie su quale fosse diretto alla stazione centrale. Dato che parlo italiano, ho potuto navigare nella confusione e alla fine siamo saliti sul treno giusto. Ma mi chiedevo se qualcuno che non conosceva l'italiano si sarebbe confuso.


Ci sono altri modi per raggiungere la stazione ferroviaria: autobus, taxi o autista privato. Per l'autobus: non mi piace perché puoi rimanere bloccato nel traffico. Taxi: assicurati sempre che sia un taxi contrassegnato e che paghi solo l'importo pubblicizzato sulla portiera della cabina. Autista privato: non farti mai guidare da qualcuno che ti viene incontro in aeroporto. L'ho fatto la prima volta che sono andato a Roma e me ne sono pentito. Usa un'agenzia o un referente di fiducia (ho un autista di fiducia che uso ormai da qualche anno).


Seconda sfida: prendere il treno. Uso l'app o il sito Web per i treni italiani e ho acquistato il mio biglietto per la Puglia da Roma con largo anticipo (https://www.trenitalia.com). Quindi dobbiamo raggiungere la stazione dei treni, localizzare il treno e il binario e poi salire. Semplice. Vale la pena andare in prima classe, che costa poco se acquistata in anticipo.


Terza sfida: arrivare a Roma in tarda serata. La prossima volta che voliamo in Italia per tre mesi, arriviamo a Roma più tardi la sera, troppo tardi per prendere il treno per Lecce.

Avendo vissuto a Roma, non amo molto la zona intorno alla stazione ferroviaria, ed è nota per essere una zona ad alta criminalità. Non ho mai alloggiato in quella zona, ma la nostra scelta era di alloggiare nelle vicinanze o trascinare le nostre valigie in una parte migliore di Roma e poi riportarle indietro il giorno successivo per il treno.

Siccome la sicurezza in quella zona per me è un problema, la soluzione che abbiamo trovato è l'alloggio in una pensione gestita da un ordine religioso di suore! In un prossimo blog, spiegherò come ci siamo imbattuti per la prima volta in questa opzione di alloggio, ma per farla breve, ho fatto una ricerca per soggiorni in monastero vicino alla stazione dei treni di Roma, ne ho trovati cinque o sei, ne ho prenotato uno bellissimo dieci minuti dal treno, e ora siamo a posto. Sicurezza, convenienza e bellezza, tutto in uno!


Quindi prendere il treno da Roma alla Puglia è del tutto fattibile, ma mi piace che la logistica sia elaborata in anticipo.


Tappa 5: Auto: noleggio, leasing o acquisto?

In un altro post sul blog, ho esplorato più a fondo le opzioni di noleggio, leasing o acquisto di un'auto in Italia e i requisiti, i vantaggi o gli svantaggi di ciascuno. Un veicolo in Puglia è una necessità e una spesa importante, quindi va studiato a fondo.


Tappa 6: Hotel, Airbnb o pensione?

Raramente soggiorniamo più negli hotel e Airbnb è sempre la nostra prima scelta. A entrambi piace avere una cucina e una lavatrice quando si viaggia, quindi non dobbiamo finire quando abbiamo fame o dobbiamo lavare i vestiti.

Ma a volte un hotel è più conveniente. Nel nostro prossimo viaggio in Italia, torneremo in California da Roma alle 6 del mattino (vogliamo evitare l'ora di punta quando arriviamo a Los Angeles), quindi prenotare una camera all'hotel dell'aeroporto di Roma era logico.

Una pensione di solito include una camera semplice e la colazione. Come ho detto sopra, alloggeremo in una struttura gestita da suore a Roma, che sarà perfetta per le nostre esigenze.


Ma se dovessi dare un voto, il mio preferito è Airbnb.


Approfondimenti: tutte le nostre esigenze di viaggio sono diverse e tutti impariamo per tentativi ed errori cosa funziona per noi. Razionalizzare la nostra esperienza di volo, essere gentili con noi stessi all'arrivo a causa del jet lag e trovare un alloggio adatto a noi fa tutto parte del rendere piacevole il viaggio.


Aspetta il mio libro in uscita il 1° dell'anno: "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". https://www.bookdepository.com/Stories-from-Puglia-Mark-Tedesco/9781913680640?ref=grid-view&qid=1674418749349&sr=1-1.


Di più la prossima volta.



7 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page