top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

Alla scoperta della bellezza: esplorare l'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore in Italia

PARTE 88: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi e ciò che stiamo imparando lungo il percorso.


Ne amiamo ogni minuto e quello che una volta era un sogno è la nostra vita!


Viviamo in Toscana in autunno, poi di nuovo in primavera, e in California per il resto del tempo (in un blog precedente ho spiegato perché viviamo in Italia solo una parte dell'anno).


Passo 1: Mentre esploriamo aree e città in Italia, scopriamo alcune gemme che vale la pena condividere. Alcuni di questi sono noti magneti turistici; altri sono meno conosciuti ma sempre sorprendenti.


Questa settimana esploriamo un'abbazia risalente al 1319.


Passo 2: storia



L'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, situata in Toscana, è un monastero benedettino fondato nel 1319 da tre nobili senesi che decisero di abbracciare lo stile di vita benedettino. Il monastero comprende diversi edifici dal 1300 al 1700 e si sviluppa attorno a tre chiostri di varie dimensioni.


Il Chiostro Grande ospita gli affreschi della Vita di San Benedetto, dipinti da Luca Signorelli e Giovanni Bazzi (Il Sodoma). La chiesa, che risale al 1400, espone opere del Sodoma e un magnifico coro ligneo intarsiato di Giovanni da Verona.


I Chiostri Medio e Piccolo attualmente non sono visitabili. La Biblioteca Monastica, invece, ospita circa 40.000 volumi ed è accessibile tramite scale decorate con affreschi del Sodoma.


La chiesa è a croce latina e fu ristrutturata in stile barocco nel 1772. L'attrazione principale è lo straordinario coro in legno intarsiato, che risale al 1505. Dietro l'altare maggiore si trova un dipinto dell'Assunta, risalente al 1598, e lì è anche uno spettacolare Crocifisso ligneo del XIV secolo nella Cappella del Sacramento.


Passo 3: Visitare e cosa non perdere


Dopo aver parcheggiato, abbiamo raggiungono l'Abbazia attraversando un edificio medievale fortificato con torre quadrata e ponte levatoio. L'ingresso dell'edificio presenta una splendida Madonna col Bambino in terracotta invetriata, probabilmente opera della famosa famiglia Della Robbia. L'edificio ora ospita un ristorante e un bar con terrazza esterna. Usciti dall'edificio d'ingresso abbiamo proseguito lungo un lungo viale fiancheggiato da cipressi. A circa metà del viale abbiamo trovato una grande vasca per pesci del XVI secolo e alla fine del viale abbiamo visto l'Abbazia stessa.


Entrando nella chiesa, eravamo colpito dalla bellezza dell'arte, architettura e atmosfera calma. Eravamo tirati verso il coro; infatti, quando visiti l'Abbazia, assicurati di non perdere il coro intarsiato all'interno della chiesa abbaziale.


Gli affreschi del grande chiostro sono la vera attrazione dell'Abbazia. Trentacinque affreschi ricoprono l'intera superficie dei quattro lati del chiostro. Questi affreschi raffigurano la vita di San Benedetto e sono considerati capolavori del Rinascimento italiano per i loro colori incredibilmente vividi e la ricchezza dei dettagli. I dipinti offrono uno sguardo affascinante sulla vita e sul paesaggio dell'epoca.


Passo 4: la nostra esperienza


Mi piacciono i monasteri viventi. Mi fa sentire vuoto se visito un'abbazia o un monastero abbandonato, anche se è pieno di grandi opere d'arte. Così, quando il nostro amico locale ci ha informato che questa comunità monastica era presente nell'Abbazia sin dal 1300 e che nella comunità c'erano circa 30 monaci che cantavano le loro preghiere ogni giorno, con il loro evento culminante, la Messa in canto gregoriano, la domenica, non vedevo l'ora di andarci.


Sono rimasto sorpreso dai vasti terreni, dalla bellezza dei boschi che costeggiano il sentiero verso l'Abbazia e dalla tranquillità del luogo. Quando siamo entrati in chiesa, l'organo ha riempito lo spazio con una musica incredibile, i monaci si stavano preparando per la funzione e la fantastica architettura e gli stalli del coro intarsiati erano sorprendenti.


Per quanto riguarda il servizio di canto gregoriano, mi sono reso conto che non è intrattenimento. La musica si è sviluppata nel IX e X secolo ed è più sottile di musica contemperanea. Dovevo ambientarmi e impedire alla mia mente di cercare di capire le parole. Una volta che mi sono lasciato trasportare dal canto, ero in un altro mondo.


Quel giorno dovevamo andare a Firenze per una commissione, quindi abbiamo saltato gli affreschi del chiostro per un altro giorno. Li avevamo visti qualche anno prima, ma abbiamo deciso di tornare tra qualche settimana per dare loro l'attenzione che meritano.


Quando siamo usciti dalla chiesa, la prima cosa che ho detto al mio compagno è stata: "Che ne dici se venissimo qui una volta al mese?" Era quel tipo di esperienza; continua a chiamarti per tornare.


Passo  5: cose interessanti


La farmacia


La farmacia del monastero continua la tradizione di preparare rimedi erboristici per la salute del corpo. Uno dei liquori disponibili in farmacia è La Flora di Monte Oliveto, una miscela di 23 erbe lasciate in infusione per più di sei mesi secondo la ricetta dell'antica farmacia dell'Abbazia.


Cantina


Nel cortile superiore, a lato della chiesa, si trova un negozio che vende souvenir e prodotti della fattoria dell'Abbazia. Provate il liquore alle erbe, che si ritiene abbia proprietà curative.


Si consiglia vivamente di visitare la cantina situata sotto il chiostro. Qui potrai ammirare botti giganti contenenti vino prodotto da vigneti selezionati nella zona circostante e degustare i vini con la guida di un esperto.


La pensione


Secondo la millenaria tradizione benedettina, i monaci di Oliveto danno alloggio nella loro foresteria accanto alla chiesa abbaziale. La pensione dispone di venticinque camere ed è moderna, pulita e invitante.


Il ristorante/caffetteria


All'ingresso principale dell'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore si trova uno storico ristorante gestito dalla famiglia Giustarini. La famiglia è specializzata in cucina toscana. Potrai assaporare una varietà di piatti deliziosi come ribollita, crostini, salumi, formaggi (tra cui l'autentico pecorino toscano) e carni saporite. L'atmosfera del ristorante è calda e accogliente, ti fa sentire come a casa.


Nelle giornate soleggiate e nel periodo estivo si può mangiare all'aperto sotto gli ombrelloni. L'atmosfera serale ricorda quella del passato, sapori, suoni e luci trasportano indietro nel tempo.


La terra



Il monastero oggi è circondato da una pittoresca campagna, che vanta campi coltivati, vigneti, ulivi e boschi. I monaci che risiedono qui si dedicano all'agricoltura fin dal 1300 e producono diversi prodotti come olio d'oliva, vini, cereali e liquori. Questi prodotti sono disponibili presso il monastero stesso o possono essere acquistati online. I monaci generano il loro reddito attraverso queste attività.


Il viaggio verso Firenze


Dopo aver assistito al servizio domenicale dovevamo recarci al Tecnomat di Firenze. Quindi, abbiamo acceso il nostro GPS e abbiamo iniziato a guidare attraverso le dolci colline. Parlo del viaggio perché non appena abbiamo lasciato i terreni del monastero, ci siamo sentiti come se stessimo guidando attraverso una terra fantastica per circa un'ora. Le dolci colline verdi e le case in pietra sembravano uscite da un sogno. Siamo rimasti così incantati dalla bellezza del luogo che abbiamo deciso di accompagnare i nostri visitatori nello stesso tragitto dopo la visita all'Abbazia.


Passo 6: collegamento



Approfondimenti:


Sperimentare un monastero vivente è più che visitare un'antica serie di edifici che rappresentano qualcosa del passato. Visitare l'Abbazia di Monte Oliveto è stato come entrare in un altro mondo che esiste ancora oggi, venirne rinnovati e ritornare alla vita quotidiana. Mentre guidavamo attraverso le colline verso Tecnomat fuori Firenze, sapevamo che avremmo rivisitato l'Abbazia perché l'esperienza era troppo bella per essere vissuta una sola volta.


Di più la prossima volta.


Ora in vendita a $ 2,99: il mio libro è "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". Amazon USA:https://www.amazon.com/dp/B0CRKMKPWF?ref_=cm_sw_r_cp_ud_dp_X2WRQ3PTG2ZDD7AVF6GH


Amazon Italy- my book "Lei mi ha sedotto. Una storia d'amore con Roma": https://amzn.eu/d/13nuZCL.


5 visualizzazioni0 commenti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page