top of page
  • Immagine del redattoreMark Tedesco

La nostra avventura italiana: Trasferirsi in Italia è facile

PARTE 94: Potrebbe essere interessante condividere come siamo riusciti a vivere in Italia per una parte dell'anno. Pubblicherò alcuni passaggi e ciò che stiamo imparando lungo il percorso.


Ne amiamo ogni minuto e quello che una volta era un sogno è la nostra vita!


Viviamo in Toscana in autunno, poi di nuovo in primavera, e in California per il resto del tempo (in un blog precedente ho spiegato perché viviamo in Italia solo una parte dell'anno).


Esploriamo quanto sia facile stabilirsi una vita in Italia


Passo 1: Agatha Christie è una delle mie autrici preferite e il suo romanzo "L'omicidio è facile" ha ispirato questo blog. Non perché si tratti di uccidere qualcuno, ma perché ciò che sembra complesso può diventare facile, a seconda di come lo si affronta.



Passo 2: Quando qualcuno ci chiede come è stato il processo di trasferimento o vita in Italia, la nostra prima risposta è sempre: siamo rimasti sorpresi da quanto sia stato facile.


È vero; quello che sembrava impossibile è diventato un processo facile per stabilire una vita in Italia.


Passo  3: sfide e soluzioni.


Quando abbiamo deciso di trasferirci in Italia, abbiamo dovuto capire come.


Alcune delle sfide e delle domande che avevamo incluso:


  • Residenza e cittadinanza

  • Dove vivere?

  • Come trovare casa?

  • Affittare o acquistare?

  • A tempo pieno o parziale?

  • Come facciamo a capire come realizzarlo?


Fase 4: Residenza e cittadinanza


Ho trascorso diversi mesi a ricercare i requisiti di residenza e cittadinanza per vari paesi europei all’inizio del nostro viaggio verso una vita in Italia. Inizialmente, pensavamo che la nostra unica opzione fosse trovare un paese con i requisiti di residenza o cittadinanza più semplici e scegliere quello.


Ci è voluto un po' per renderci conto che avevamo altre opzioni. A causa dei nostri impegni in California, potevamo assentarci solo part-time. Allora abbiamo capito che l’unica scelta non era solo risiedere a tempo pieno in Europa e non viverci affatto. Abbiamo scoperto che potevamo seguire le linee guida della Zona Schengen, vivendo in Europa per tre mesi alla volta mantenendo la residenza in California.


Una volta capito questo, non ci siamo più sentiti obbligati a cercare un paese con requisiti di residenza facili. Invece, potremmo scegliere il paese che più ci si addice. Considerata la mia precedente esperienza di vita in Italia durante gli anni universitari e la presenza di molti amici lì, l’Italia è diventata la scelta più ovvia.


Passo 5: dove vivere


Abbiamo fatto ricerche su vari siti web, ci siamo uniti a gruppi di espatriati online ed esplorato diverse aree in Italia per trovare la città o la zona perfetta in cui vivere. Tuttavia, più persone con cui abbiamo parlato e più informazioni abbiamo raccolto, più siamo diventati confusi.


A quel punto, il mio partner ha suggerito: "Perché non costruiamo su ciò che abbiamo invece di iniziare da zero. Abbiamo amici in Puglia; perché non viviamo lì? Poi potremo capire il resto lungo la strada. "


Dopo aver visitato Orte, Perugia, Assisi e dintorni di Roma, abbiamo deciso di affittare una casa in Puglia da un nostro amico.


Si è rivelata una delle migliori decisioni che abbiamo preso. Affittare una casa è stato un ottimo primo passo.


Durante le nostre vacanze di Natale in Puglia, abbiamo visitato la casa che il nostro amico stava ristrutturando. Aveva due bagni, una cucina a vista e una terrazza sul tetto: sembrava fatto apposta per noi. Abbiamo chiesto: "Ce lo affitteresti per qualche mese?" lui ha acconsentito.


Siamo tornati in estate e abbiamo iniziato i nostri primi mesi vivendo nella meravigliosa Italia.


Passo  6: a tempo pieno o part-time?


Inizialmente avevamo programmato di vivere in Italia a tempo pieno, ma abbiamo dovuto affrontare molti ostacoli, compreso il lavoro. Ci è voluto un po' per capire che vivere in due posti è fattibile se controlliamo le nostre spese e seguiamo le linee guida della Zona Schengen (vedi blog precedente su questo).


Dopo aver affittato la casa di un nostro amico in Puglia per due mesi, abbiamo chiesto se potevamo affittarla per 12 mesi e rimanerci due volte l'anno per 2-3 mesi ogni volta.


Dopo i nostri primi 18 mesi in Italia, ci è diventato più chiaro cosa stavamo cercando nella nostra esperienza italiana. Quindi, recentemente ci siamo trasferiti in Toscana e abbiamo acquistato una casa nella zona del Monte Amiata.


Passo 7: Qual è lo scopo di queste storie?


Trasferirsi in Italia è stato un processo semplice per noi grazie a questi fattori:

- Abbiamo capito che non era necessario impegnarsi a vivere qui tutto l'anno; potremmo trascorrere parte dell'anno qui.

- Ci siamo resi conto che non avevamo bisogno di capire in anticipo tutti gli aspetti logistici della vita in un paese straniero; imparare lungo il percorso è parte dell'avventura.

- Abbiamo scoperto che costruire amicizie con la gente del posto ci ha dato un senso di famiglia e ci ha aiutato a superare la burocrazia e le incertezze.

- Abbiamo capito che i nostri atteggiamenti giocano un ruolo significativo nel plasmare la nostra esperienza in Italia.


Approfondimenti:

Vivere in Italia può essere un'avventura facile ed emozionante se ci apriamo all'esperienza, facciamo nuove amicizie e impariamo a lasciare andare e permettere alle cose di svolgersi con il loro tempo.


Di più la prossima volta.


Ora in vendita a $ 2,99: il mio libro è "Storie dalla Puglia: due californiani nel sud Italia". Amazon USA:https://www.amazon.com/dp/B0CRKMKPWF?ref_=cm_sw_r_cp_ud_dp_X2WRQ3PTG2ZDD7AVF6GH


Amazon Italy- my book "Lei mi ha sedotto. Una storia d'amore con Roma": https://amzn.eu/d/13nuZCL.


10 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page